articles on reset ][ photos ][ music ][ facebook
paolo's most interesting photos
www.paolomargari.it

10.1.06

Pannella: Questo Papa è incarnazione di culture mortifere


"Robetta da sacrestia e da colli torti", così Marco Pannella ha commentato le parole pronunciate il 9 gennaio 2006 dal pontefice nella sua omelia alla Cappella Sistina sull' "anticultura della morte". "Ratzinger - ha detto il leader radicale - è uomo di eruditissimo, ma senza cultura".

"Quest'uomo – ha detto Pannella - guarda alla modernità come se fosse simboleggiata dai mostri di Goya.

"Se esiste oggi un insieme di persone, un elemento sociale di massa sottoposta ai tormenti e alle infelicità che noi normalmente abbiamo presenti per chi vive sotto i regimi autoritari, nelle carceri, è la sofferenza dei credenti nella religiosità, e ancor più nei credenti cristiani, e ancor più nei credenti e praticanti cattolici."

Pannella rivendica la vicinanza dei radicali con i credenti, con una religiosità che non si contrappone alla scienza. "Non dispiaccia al Papa – ha affermato il leader radicale - ma esiste un mistero. Quanto più la scienza ci fornisce strumenti vitali di conoscenza, tanto più acquisiamo consapevolezza della grandezza del mistero in cui siamo immersi, che si rinnova continuamente come cosa che ci trascende storicamente, così ricco da essere un fornitore costante di saperi e di fedi."

"Siamo a un punto in cui è possibile che ci sia una sorta di rivincita storica importante delle cose che hanno fatto la cultura europea e italiana anche contro le maledette culture mortifiche che predominano e di cui questo Papa è un'incarnazione." (www.radicali.it)

No comments: