articles on reset ][ photos ][ music ][ facebook
paolo's most interesting photos
www.paolomargari.it

1.2.06

Soleto map - la mappa geografica più antica della storia


dal Corriere della sera del 17 novembre 2005

La mappa geografica più antica d'occidente è stata scoperta a Soleto nell'agosto 2003. Un frammento di terracotta graffito con la linea costiera del Salento meridionale e i nomi di 13 località; ai lati, un doppio motivo a zìg zag per indicare il Mare Ionio e il Basso Adriatico, È la più antica mappa geografica del mondo classico che sia mai stata ritrovata, risale al V° secolo avanti Cristo e misura appena 5 centimetri per 2,7. Come un francobollo. La coperta del frammento di vaso greco verniciato di nero è stata fatta due anni fa a Soleto (Lecce), ma il direttore della missione archeologica, Thierry van Compernolle dell'Università di Montpellier, ha difeso per tutto questo tempo il segreto della «Mappa di Soleto» per studiarla. Da ieri è in mostra al Museo archeologico dì Taranto. Sulla minuscola mappa vi sono incisi, in lettere dell'alfabeto greco, i nomi di 13 località: una greca (Taras-Taranto) e 12 messapiche (5 in forma abbreviata) tra le quali si riconoscono Otranto, Nardò, Ugento, Santa Maria di Leuca e Soleto.
__________________

The oldest map of anywhere in the western world, dating from about 500 BC, has been unearthed in southern Italy. Known as the Soleto Map, the depiction of Apulia, the heel of Italy's "boot", is on a piece of black-glazed terracotta vase about the size of a postage stamp.



It was found in a dig led by the Belgian archaeologist Thierry van Compernolle, of Montpellier University, two years ago. But its existence was kept secret until more research was carried out.

"The map offers, to date, for the Mediterranean, and more generally for western civilisation, the oldest map of a real space," the university said recently.

Its engraved place names are indicated by points, just as on maps today, and are written in ancient Greek.

The sea on the western side, Taras (Taranto), today's Gulf of Taranto, is named in Greek. But the rest of the map is in Messapian, the ancient tongue of the local tribes, although the script is ancient Greek.

The seas on either side of the peninsula, the Ionian and the Adriatic, are depicted by parallel zig-zag strokes. Many of the 13 towns marked on the map, such as Otranto, Soleto, Ugento and Leuca (now called Santa Maria di Leuca) still exist - from Telegraph.co.uk


5 comments:

unHandledException said...

Però manca l'indicazione su dove mangiare questo (trovato proprio li a Soleto).... ^.^

Anonymous said...

Perche non:)

Anonymous said...

La ringrazio per intiresnuyu iformatsiyu

Anonymous said...

good start

Anonymous said...

good start