articles on reset ][ photos ][ music ][ facebook
paolo's most interesting photos
www.paolomargari.it

31.3.06

Database biometrico: il grande fratello sbarca nel Regno Unito

no idMalgrado le preoccupazioni del Garante europeo dei dati personali, la Gran Bretagna aveva deciso di adottare questa soluzione centralizzata già da tempo, sulla scia del modello U$A.
Fino al 2010, i cittadini potranno richiedere volontariamente la nuova smartcard identificativa o ne otterranno obbligatoriamente una con il rinnovo del passaporto. I dati biometrici verranno registrati in un unico database nazionale, simile a quello attualmente in funzione negli Stati Uniti. La registrazione prevede inoltre un colloquio privato con esperti ed impiegati dello Stato.
La decisione di Londra ha immediatamente scatenato un'aspra polemica, capeggiata dal comitato No2ID. "L'introduzione della biometria cambierà la vita della maggior parte dei cittadini", secondo l'associazione, "molti dei quali non hanno la minima idea di cosa siano le tecnologie d'identificazione basate su impronte digitali e scan dell'iride". Alla luce della polemica sull'archivio genetico in mano al governo, Booth di No2ID è convinto che "l'archivio è una cosa quantomai inquietante". Così Punto-Informatico.

17 comments:

Stefanoreves said...

Non penso sia un problema.

paolo said...

io sì. è giusto che ogni individuo lasci passare di se' quello che vuole, non quello che è imposto.
occorre superare il controllo sociale di questo tipo perché porta alla privatizzazione della democrazia, un controllo sociale gestito, amministrato a beneficio di chi ne è proprietario. lo stato non può essere proprietario di beni (sia pur immateriali) dei cittadini quali i loro dati personali, in quanto sono i cittadini ad essere i 'proprietari' (virtuali) dello stato, con quote pari per ciascuno. oggi purtroppo si verifica l'eccezione e, quando si verifica la norma, le quote non sono pari per ciascuno.

Anonymous said...

molto intiresno, grazie

Anonymous said...

imparato molto

Anonymous said...

quello che stavo cercando, grazie

Anonymous said...

quello che stavo cercando, grazie

Anonymous said...

La ringrazio per intiresnuyu iformatsiyu

Anonymous said...

La ringrazio per intiresnuyu iformatsiyu

Anonymous said...

imparato molto

Anonymous said...

good start

Anonymous said...

molto intiresno, grazie

Anonymous said...

leggere l'intero blog, pretty good

Anonymous said...

quello che stavo cercando, grazie

Anonymous said...

molto intiresno, grazie

Anonymous said...

La ringrazio per Blog intiresny

Anonymous said...

necessita di verificare:)

Anonymous said...

good start