articles on reset ][ photos ][ music ][ facebook
paolo's most interesting photos
www.paolomargari.it

17.3.07

oltre il risparmio

Il tasso di risparmio dei lavoratori in Usa nel 2006 e' sceso dell'1%, al minimo dalla Grande depressione, ovvero piu' di 74 anni fa, contro il -0,4% del 2005. Nel 1933, infatti, proprio durante la Grande depressione, il calo fu dell'1,5%. Lo rende noto il dipartimento al Commercio americano. Significa che non solo la gente ha speso tutto quello che ha guadagnato, ma ha anche intaccato i risparmi, fatto ricorso a prestiti per gli acquisti, acceso ipoteche a bassi tassi d'interesse. A dicembre 2006 il tasso di risparmio ha registrato un calo dell'1,2%, il 21esimo ribasso mensile consecutivo (Yahoo! finanza, 1 febbraio 2007). In Italia le cose non vanno certo meglio e la fine del mese è un miraggio per una crescente fetta di pseudo-middle class.
Nonostante questo gli Usa producono ancora, da soli, quasi 1/3 della ricchezza mondiale, sono impegnati in due guerre dalle cause discutibili che hanno causato centinaia di migliaia di morti ed hanno peraltro mancato l'obiettivo preposto. Nonostante questo il governo americano si preoccupa di defendere il suo sistema economico imperialista minacciando il mondo, negando le proprie colpe e dimenticandosi di 'proteggere' gli amici.

No comments: