articles on reset ][ photos ][ music ][ facebook
paolo's most interesting photos
www.paolomargari.it

5.10.07

Le inchieste calde di De Magistris, il PM odiato dalla casta

Luigi De Magistris svolge la sua professione in Calabria con molta applicazione e passione e dichiara "I soldi pubblici diventano tangente attraverso un sistema pilotato di erogazioni pubbliche, che non coinvolge soltanto i cosiddetti 'mariuoli', ma e' il latrocinio che si fa sistema e alligna trasversalmente nella politica, nell'economia, nelle istituzioni, nella magistratura". E' troppo!
Il Ministro della giustizia chiede il trasferimento di ufficio del De Magistris in modo spettacolare come ormai è solito fare e in linea con la politica da avanspettacolo, che in ogni caso è disposta solo a ridere ma certo non a digrignare i denti.
In una regione dove il voto di scambio è l'unico esistente e l'illegalità è pane quotidiano, la notizia di questo trasferimento richiesto è diventata invece riflessione, lotta sociale, iniziative civili della collettività, partecipazione intensa e diffusa negli ambienti giovanili.

Di seguito gli indagati dal magistrato Luigi De Magistris

Romano Prodi: indagato per abuso di ufficio. Secondo l'accusa, Prodi e i suoi collaboratori avrebbero avuto un ruolo nel "pilotaggio" dei fondi pubblici europei destinati all'Italia nel periodo 2004-2007.
Clemente Mastella (Udeur)
Lorenza Cesa (Udc): indagato per truffa e associazione per delinquere nell'inchiesta denominata "Poseidone".
Pino Galati (Udc)
Giancarlo Pittelli (FI)
Elisabetta Spitz: la moglie di Follini
Clemente Mastella (che strano...): intercettato mentre parla con una delle persone successivamente indagate dalla procura di Catanzaro, tale Antonio Saladino: imprenditore accusato di associazione per delinquere, truffa aggravata e violazione della legge Anselmi sulle associazioni segrete.
Giovambattista Papello: personaggio molto vicino all' ex ministro Gasparri (AN). Sarebbe implicato in un traffico di tangenti destinate alle segreterie nazionali dei partiti.
Fabio Schettini: ritenuto vicino all'ex ministro Frattini (FI). Anche lui indagato per tangenti.
Giuseppe Chiaravalloti: ex presidente della Regione Calabria.
Nicola Adamo: esponente di punta dei Ds calabresi. Si ipotizzano a suo carico i reati di truffa, abuso d'ufficio e associazione a delinquere.
Agazio Loiero: presidente della Regione Calabria, indagato in relazione a reati connessi al settore della sanità.
Giovanni Dima (An)
Paolo Poletti: capo di Stato maggiore della Guardia di Finanza.


Appello per la Giustizia - Per De Magistris

2 comments:

salpetti said...

I nostri giornali e i nostri Tg sono molto attenti a dare lo stesso spazio a tutti i politici per evitare di essere rimproverati, mentre non sono altrettanto bravi a spiegare cosa accade. Avviene in questo modo che i servizi dei Tg e gli articoli dei giornali siano un collage di frasi incoerenti e contraddittorie, oppure delle disamine particolaristiche e di parte dei fatti. Alla fine nessuno capisce nulla...

Nessun TG, quindi, ha avuto il coraggio di dire che Mastella vorrebbe far trasferire De Magistris perchè importanti uomini politici (tra cui Prodi) e forse lo stesso Mastella sono indagai dal Pm di Catanzaro!!!
L'informazione in Italia è così...

salpetti.wordpress.com

Anonymous said...

molto intiresno, grazie