articles on reset ][ photos ][ music ][ facebook
paolo's most interesting photos
www.paolomargari.it

29.12.08

morti di politica, bruciati dal fuoco di cultura, alimentato dal vento di economia

palestina
continuano i vili massacri ebraici in palestina. in italia piccole orde di radical chic risvegliano la propria coscienza politica che calza a pennello col clima di festività culturale. qualche benpensante veteroliberale si chiede poi come si faccia a solidarizzare con il popolo palestinese. come se il mondo fosse solo una somma di popoli, dimenticandosi delle umane genti che pagano il prezzo del non saper slegare la propria mente da velenose tentazioni culturali, che in nome dell'avere son costate il loro essere.

"Se morissi adesso o fra due giorni o un anno, ecco il mio testamento, il testamento di un comunista Avido di conoscenza e d'amore, vissuto e morto povero e curioso. Lascio tutto il mio disprezzo a chi mi ha usato. Lascio tutto il mio odio a chi mi ha dato un mondo senza gioia, da attraversare a denti e pugni stretti.
Lascio la nostalgia per le moschee di Gerusalemme e gli ulivi di Puglia ed ogni roccia, pianta, finestra, stella, che i miei occhi hanno accarezzato nel cammino
Lascio fiumi di dolcezza alle donne che ho amato.
Lascio fiumi di parole dette e scritte spesso con rabbia, raramente con saggezza, in malafede mai, un mare di parole che già evapora al vento rovente del tempo.
Lascio a chi vorrà raccoglierlo, il testimone del mio entusiasmo, nella folle staffetta mozzafiato -volgendomi indietro dopo vent'anni non so più se ho corso da solo.
Lascio il mio sorriso a chi sa ancora sorridere
E le mie lacrime a chi sa piangere ancora.
Non è poco. In cambio, voglio essere sepolto senza cippi e lapidi fra le radici di una albero grande in piena nuda terra rossa e grassa perchè il mondo con me respiri ancora e si nutra con me di ogni mia fibra. Con me (non vi sembri retorica) solo una bandiera rossa E la nave del Ritorno intagliata con le unghie nella pietra di un prigioniero assetato di vita nel deserto del Neghev. "

Dino Frisullo


x-novo aderisce all'iniziativa 'tutti i blogger per beppegrillo'

28.12.08

la repubblica della camorra

repubblica di santo stefano

La Repubblica di Santo Stefano fu una colonia collettiva ed autonoma, durata poche settimane, istituita da un gruppo di camorristi, reclusi nel penitenziario dell'isola di Santo Stefano, al largo della costa fra Lazio e Campania, che presero il potere dopo una violenta rivolta ivi avvenuta nell'ottobre del 1860.

La comunità si diede addirittura uno statuto costituito dai seguenti articoli:

1. Qualunque condannato uccidesse un suo compagno a tradimento sarà punito con la morte.
2. Qualunque condannato offendesse i superiori dell'ergastolo o i guardiani, per vie di fatto o per minacce, sarà punito con la fucilazione.
3. Qualunque condannato offendesse la vita e le sostanze degli isolani sarà punito con la morte.
4. Qualunque isolano offendesse l'onore delle famiglie appartenenti ai superiori, guardiani e persone oneste dell'isola sarà punito con la morte.

Alcuni "processi" con relative condanne ci furono, tutte registrate inchiostro su carta.

Durante la sua breve esistenza, la Repubblica di Santo Stefano elesse anche un senato, composto dai guappi e dai camorristi più importanti, che doveva decidere le condanne per coloro che non avessero rispettato lo statuto [fonte: wikipedia italia]

24.12.08

buone feste con germano mosconi


dio dio dio.. ma se non è un dio mosconi chi allora? chi???

19.12.08

bastantemente arditi

bologna, on the move

Vettura a vapore. È stato proposto in Inghilterra di disporre nelle strade di quel paese dei canali di ferro, per cui debbano scorrere le ruote delle vetture, impiegando a muover queste delle macchine a vapore, in vece degl'immensi attiragli che servono al trasporto degli uomini e delle mercanzie. Sebbene l'esecuzione di questo progetto sembri poco verosimile, niuno oserebbe assicurare che non sieno per trovarsi in Inghilterra capitalisti bastantemente arditi per somministrare le somme occorrenti, ed ingegneri bastantemente abili per vincere gli ostacoli che sembrano renderlo impraticabile.

In "Antologia", Agosto 1824, Vol. XV, n. 44, pagina 212 [fonte bibliografica online: treni di carta]
Probabilmente è il primo articolo pubblicato in Italia riguardante le ferrovie.

14.12.08

eloquens ][ dateci le £ire

contro £a r€c€$$ion€

8.12.08

suffeisbucc

denying development studies leads to underdevelopment, like romanians love

2

"[underdeveloped] Romania removes theory of evolution from school curriculum"

Romania's withdrawal of the theory of evolution from the school
curriculum could be evidence of a growing conservative tendency in
teaching. Evolution has been removed from the school curriculum in a
move which, pressure groups argue, distorts children's understanding
of how the world came into being.

Meanwhile, religious studies classes continue to tell Romanian
children that God made the world in seven days..."



source | macedonia on line
pic | rob-strong @ flickr

7.12.08

5.12.08

wall


potete costruire, abbattere, ricostruire, ma i veri muri sono altri. vivono di vita propria e di voi si servono per reggersi alle intemperie della storia, che li modella nello spazio, ma non li abbatte mai.

4.12.08

il re degli spammer italiani: alessandro saitta da follonica

"spammare richiede molta sicurezza di sè, costanza, sacrificio, impegno e soprattutto molta caparbietà"
forza saitta! :)
[intervista di lello vitello... e sottolineo ...]

28.11.08

coincidenze

il 13 aprile 2036 sarà una domenica di pasqua e, come ogni 13 aprile, anche il mio compleanno. qualcun* prevede che quella data sarà anche infausta per la storia dell'umanità.

scienziati della nasa, oltre a un matematico tredicenne, suppongono che quel giorno la terra verrà investita da un asteroide di oltre 300 metri di diametro, conosciuto col numero "99942", chiamato apophis, dal nome greco del dio egizio del male e della distruzione apep.

la somma di 99942 fa 33. per i superstiziosi curiosa la coincidenza tra l'età della morte di gesù, e la coincidenza di pasqua.

non preoccupatevi, c'è sempre chi prevede la fine dell'umanità [almeno di quasi tutta] qualche anno prima, il 21 dicembre 2012...

27.11.08

il contest di accordi e spartiti regala un ipod nano chromatic

contest

Accordi e spartiti nasce come il primo grande blog per musicisti (professionisti e non) interamente realizzato da musicisti su cui poter reperire partiture, testi, spartiti, tablature, accordi vari di canzoni italiane ed internazionali, il tutto rivisto e corretto in modo da poter essere il più accurato possibile.

Certi della qualità del nostro servizio e desiderosi di realizzare una vera e propria enciclopedia dedicata a chi la musica la suona, abbiamo deciso di inaugurare il blog con un regalo ad uno dei nostri lettori: il nuovo iPod nano chromatic (4a generazione), il cui colore sarete voi stessi a sceglierlo.


Il regolamento per partecipare al contest di Accordi e Spartiti è qui!

25.11.08

dead places / consonno


Il Conte Mario Bagno piombò sul borgo di Consonno come un uragano. Ma se già poteva apparire cosa assurda, con gli occhi di oggi, distruggere completamente un intero borgo, cosa assolutamente incredibile appare la volontà di sostituire un tranquillo paesino agricolo della Brianza lecchese con una città dei balocchi (...)

Chi aveva scelto di restare a Consonno vedeva di buon occhio l'idea di far diventare Consonno un centro agro-turistico: gli alberghi avrebbero portato lavoro e turisti che potevano acquistare i prodotti della terra. Ben presto però il Conte Bagno fa capire che mira alla costruzione di una pacchiana Las Vegas della Brianza...

consonno [lecco, italy] is still here.

24.11.08

enantino, iosce

Enantino compone questo capolavoro della musica folk nel 1965. Galimberti scrive su La Repubblica: "Ho ascoltato questa canzone in un rave nelle campagne di Ruvo di Puglia. In questo pezzo l'amore vince leterna battaglia contro la morte, Eros su Thanathos". Il Corriere della Sera: "In questo pezzo del Maestro il giorno dei morti diventa giorno di vita. Il cunnilingus diventa panacea e speranza di salvezza." La sen. Binetti, all'epoca ventiduenne, dichiarò all'Osservatore Romano: "La ripugnante commistione di sacro e profano offende l'intima fede e i sacri valori del popolo italiano. Enantino, con le sue lepidezze postribolari, è un turpe corruttore dei costumi giovanili". Enantino risposte stizzito sul Nocigazzettino: "Sarè ca chèdde nan giò raschète mè!"

18.9.08

scompare stefano rosso


è sempre lui, quello col cappellino di lana, stefano rosso, "l'italiano". è morto oggi. qualcuno aveva notato la sua musica, oltre a una storia disonesta? un'altra storia disonesta. il video è di una superclassificashow post-sanremo 1980.

6.9.08

poeme électronique


VARESE/XENAKIS/LE CORBUSIER : "Poeme Electronique"(1958).
Originally performed during the universal exhibition of Bruxelles in 1958.
A mix of colors, lights, sounds, voices, images and electroacoustic music.
As Le Corbusier said himself : "Le Poème électronique se propose de montrer, au sein d'un tumulte angoissant, notre civilisation partie à la conquête des temps modernes".
////"Le poeme electronique proposes to show,within a distressing tumult, our civilization on her way to conquest modern times"////

28.8.08

august 2008

memories taken at notte della taranta 2008; gusto dopa al sole; ferrovie sud-est; reason 4

25.8.08

what's going on


marvin gaye, video by whoo0meyee

6.7.08

anche quest'estate imperdibile il contest di generazione-internet

Vinci il premio che vuoi tu! Il contest dell'estate 2008

Quello di Generazione Internet è un contest davvero particolare: è l’unico che ti regala il premio che vuoi tu! La nostra filosofia è sempre stata quella di fornire un servizio utile ai nostri lettori e vogliamo mantenerla anche come linea guida del nostro contest: innanzitutto precisiamo che la partecipazione è completamente gratuita; sono previsti ben 10 vincitori quindi, le probabilità di “portarsi a casa un premio”, non sono ridotte ad una sola persona. Abbiamo selezionato alcuni prodotti tecnologici di qualità, come hard disk esterni, fotocamere digitali, iPod, console di gioco, monitor LCD, stampanti multifunzione, e accounts a pagamento sui più noti siti di hosting files, come RapidShare, MegaUpload e FileFactory, di hosting immagini, ovvero Flickr, e di hosting Web, come DreamHost. Altre 8 persone potranno aggiudicarsi un premio di consolazione, che reputiamo comunque utile (per maggiori informazioni, leggere la sezione dedicata al 3° premio). Il termine ultimo per partecipare è domenica 7 settembre 2008, mentre l’estrazione del premio avverrà mercoledì 11 settembre 2008 (abbiamo scelto queste date per dare la possibilità a chiunque di poter partecipare a questo contest, visto che le vacanze estive potrebbero impedire ad alcuni di accedere ad Internet).

Fra i premi vi sono una Stampante multifunzione Samsung CLX 2160 (1° premio) e un Account Pro di Flickr per 2 anni.

29.6.08

valentina

"Years ago I recognized my kinship with all living things, and I made up my mind that I was not one bit better than the meanest on the earth. I said then and I say now, that while there is a lower class, I am in it; while there is a criminal element, I am of it; while there is a soul in prison, I am not free."
Eugene V. Debs

23.6.08

io sono illusione



le culture, relative o assolute che siano, sono sempre un virus della mente al quale troppi esseri umani non riescono a sfuggire.

21.6.08

12.6.08

abolire il valore legale del titolo di studio


sarebbe un grande traguardo, dopo la sconfitta del regime sionista :)

video | ecce bombo, nanni moretti, 1978

19.5.08

fuckin hell, i'm again in a golden cage


it's your fault! nooo!!! not yours, who are you? i meant you!!! can't believe i believe in what i don't believe. can't stop to think to what haven't been here so far.
when is it going to disappear and how?

18.5.08

non mi provocate :)

paolo margari

paolo margari
by roberto rizzato

17.5.08

full metal government

l'ultima opposizione

shadow cabinet

vignetta di forattini
vignetta di giorgio forattini

abusi di credulità popolare

trovo che la chiesa cattolica rappresenti la causa principale dell'odierna rovina italiana, della mancata unità. un cancro centrale che ha spezzato in due il paese e continua a farlo.
sono orgogliosamente ateo. non è stato dio a creare l'uomo, ma l'uomo a creare dio, come sostenne qualcuno. questo è accaduto in molti luoghi, contemporaneamente. l'essere umano per sua natura ha paura e crea protettori immaginari che giustifichino tale debolezza. c'è chi con avidità ha fatto propria l'amministrazione di questa relazione con l'immaginario, vendendola a caro prezzo. un prezzo che ancora paghiamo, anche noi che non crediamo.
non esiste soprannaturale al di fuori della nostra ignoranza da intendere come la perenne condizione di incapacità di cogliere ogni ragione della realtà che viviamo. il divino è quanto oltrepassa il limite della nostra comprensione. perché svendere a un'istituzione terrena la nostra ignoranza con la falsa credenza che questa sia cosa ultraterrena? la metafisica non mi appassiona. siamo di passaggio come ogni cosa, siamo un'unità divisa dalle circostanze, siamo e non abbiamo necessariamente il dovere di spiegare quello che siamo, tanto più quando assolviamo questo dovere con presunte verità che sono chiare ipocrisie. pm

16.5.08

jesus' tricks: non newtonian fluid



Guys in Barcelona filled a pool with a mix of cornstarch and water made on a concrete mixer truck. It became a non-newtonian fluid. When stress is applied to the liquid it exhibits properties of a solid.
Read more about that on Wikipedia.

15.5.08

adobe premier ...out


adobe-premier, originally uploaded by lupin 3° (no video).

software onirico

14.5.08

tutti insieme!


berlusconi...

12.5.08

dario fo riesuma hubbert



se la cosa ti preoccupa prova a leggere qualcosa in più sul picco di hubbert o sulla teoria di olduvai. dario fo, da crozza, ipotizzava che il mondo finirà contemporaneamente per tutti. in realtà per molti è già finito prima di cominciare.

8.5.08

ma che bel sito tv-live!

su tv-live puoi vedere molti film senza scaricarli.. è la youtube del cinema
una delle migliori invenzioni dell'umanità dopo youporn :P


franco battiato - la torre
[a mio vedere uno dei brani più apprezzabili della pop italiana, benché tra i meno conosciuti]

4.5.08

fallen art


inspiration 4 photographers
thanks to simo

28.4.08

democrazia compiuta


democrazia, originally uploaded by Cirano.

quando meno te lo aspetti...


la dispettosa, originally uploaded by paolo màrgari.

black power :-)

26.4.08

scusate, faccio un salto in centro...


tra me e me, originally uploaded by paolo màrgari.

...la verità è che non potevo proprio sentirli. certe riunioni condominiali sono stremanti

24.4.08

tre coincidenze diventano un indizio [gli stupri della libertà]


the doobie brothers - what a fool believes [l'originale che ha la mia età e ricordo come parte sostanziale del sottofondo musicale che accompagnava le giornate in tenerissima età]

Informazione che ci allarma da far girare. Come può un rumeno senza fissa dimora, mezz'ora dopo aver aggredito la povera ragazza nei pressi della Stazione della Storta ad avere come difensore l'avvocato Francesco Saverio Pettinari famoso penalista difensore del magistrato Metta indagato, nell'ambito del processo Lodo Mondadori che vedeva indagati Berlusconi, Pacifico, Previti e Squillante? Inoltre l'avvocato Pettinari risulta iscritto in gioventù all'MSI.
Guarda caso uno dei soccorritori della ragazza firma con Alemanno con tanto di foto sul Messaggero del 22 aprile 2008, il patto per la legalità e la sicurezza.. Agatha
Christie faceva dire a Poirot che quando ci sono tre coincidenze diventano un'indizio [Mario Di Carlo]

15.4.08

a elezioni concluse, ecco dov'ero

temevo di aver sbagliato ad apporre quel par di croci sprecate, ma il famoso test proposto da voisietequi.it, che ho volutamente effettuato a giochi conclusi, mi conferma che ho [quasi] centrato.



quello che più mi interessa è stare alla larga da certi partiti, non bado a chi mi avvicino. quanto segue rappresenta la distanza tra il sottoscritto e le forze politiche presentatesi alle ultime elezioni.



ultimamente sono i partiti che si spostano più degli elettori, la maggior parte dei quali resta ferma, immobile, come un semaforo...

13.4.08

il mio voto



Il pensiero di Nanni Moretti del video mi rappresenta appieno e l'indifferenza dello stronzo che va in auto rappresenta la maggioranza degli italiani, magari molti di voi che leggono [non è detto, chi predilige x-novo può esigere un abbuono di q.i. ai concorsi per la lupiae servizi e qualche giorno di indulgenza]

Quel film mi colpì molto la prima volta che lo vidi, nel lontano 1994 (per la cronaca uscì nelle sale 2 anni prima) e non posso nascondere che, in generale, una sequela di un apparentemente innocuo Moretti vista a 15 anni rischia di dare il suo piccolo (o grande) contributo a tutto ciò che segue.

Sul blog di Beppe Grillo è comparsa la classifica dei partiti per numero di condannati, prescritti, indagati e rinviati a giudizio (fonte: “Se li conosci li eviti” di Marco Travaglio e Peter Gomez):

- PDL 56
- PD 18
- UDC - Rosa Bianca 9
- Lega Nord 8
- Partito Socialista 3
- Sinistra Arcobaleno 3
- La Destra 2
- Aborto No Grazie 1

Al pari di molti cittadini credo che condividere queste informazioni alla vigilia dell’importante appuntamento elettorale sia un dovere civico oltre che un diritto, poi ciascuno si regolerà di conseguenza. Presupposto di una vera democrazia è il ‘conoscere per deliberare’. Tale conoscenza è negata a milioni di cittadini da quasi tutti gli organi di informazione ufficiali. Internet pone rimedio, sia pur in maniera marginale, a questa strategia di mistificazione della realtà che non è certo una novità, ma risponde all’esigenza di mantenere lo status quo.

Non è il caso di gridare al non voto e all’antipolitica. Votare è un diritto e un dovere (per avventura anche scheda bianca). Piuttosto che strappare la scheda elettorale nel seggio, così come qualcuno propone, vi sono da considerare molte alternative - parimenti utili - a chi ha preferito dare immeritato spazio a individui che hanno avuto - o continuano ad avere - seri guai con la giustizia. Io resto orgogliosamente appassionato di marginalità e mi schiero ancora una volta, decisamente, con una minoranza. La maggioranza (o sedicente tale) la lascio alle pecore.


12.4.08

una campagna conservatrice

Ti sei rotto il cazzo anche tu della gente che ti viene a bussare per fare le dimostrazioni? Non sai che fartene di 81 diverse funzioni quando a malapena ti lavi le ascelle? Partecipa alla campagna di comunicazione sociale!



first [and latest?]


first [and latest?]
Originally uploaded by paolo màrgari
i was quite skeptical when flickr announced the introduction of videos among millions of photos. only when finding out that actually their time limit was fixed to 90 sec. my opinion slightly changed. now it seems to be an extended photo more than a youtube duplicate. that limit is precious but the strong difference between photos and videos still remain. they're two different worlds, sharing only their inhabitants of whom common [good] viewers make just a small tribe.
videos will never take over photos on this place.

curiously this video is the 700th item posted here on flickr.

opzioni padronali


vignetta pubblicata dai compagni del partito di alternativa comunista

11.4.08

soko - i'll kill her

si narra che soko, la sbarba del video, abbia sbancato la rete col passaparola. il pezzo [di merda] del gruppo brasiliano al quale accadde la stessa cosa qualche mese addietro era la colonna sonora di uno spot della apple.
è tutto frutto di un passaparola virale o è una casellata-gazosata-negramarata transalpina? soko parla inglese con quel favoloso accento francese che la fa apparire seria e falsa nello stesso tempo. per me l'inglese parlato con l'accento francese è quanto di più arrapante possa esistere ragion per cui anche quando ascolto un giro così semplice su cui è montato un ragionamento così banale penso tra me e me: ma porcaccia la madonna, questa roba mi piace! sarà quanto avrà pensato un milione e trecentocinquemila persone che prima di me hanno visto il video promosso dall'inesauribile [outside china] youtube, al quale peraltro oggi è stato rifatto un po' il look [era ora]. è un pezzo virale che lascia il tempo che trova, un po' come ideata e creata da peones inferiori-mentali-che-si-credono-sani-di-mente per automi [pecore, con tutto il rispetto per gli ovini veri] inferiori-mentali-che-si-credono-sani-di-mente, che adorna le campagne di pd e pdl e diventa l'inno ufficiale per plotoni di bamboccioni/precari sfigati, orgogliosi solo nel criticare chi giustamente si prende scherno di loro. menomale che soko c'è.

4.4.08

ict step by step


as usual, click to enlarge

29.3.08

E' rinato Reset, il blog collaborativo nazionale

Ho rimesso completamente a nuovo e trovo che ne sia valsa la pena.

Reset Italia è un blog collaborativo in cui si parla di . E’ nato nel maggio 2007 per iniziativa spontanea di un gruppo di utenti della rete che per caso si sono ritrovati accomunati da una insolita vicenda: sono stati infatti esclusi da un sito di giornalismo partecipativo solo perché il loro modo di pensare, assolutamente indipendente, cozzava con la ferrea linea editoriale sostenuta dalla direzione. Perché perdersi di vista? Mettiamo su un blog tutto nostro! Reset (re-set) significa re-impostare un processo daccapo, cancellare tutto e ripartire, risistemare qualcosa. All’epoca il termine era ancora fresco per via dello spettacolo nazionale di Beppe Grillo (chiamato, appunto, Reset). Oltre ad essere un termine molto utilizzato in ambito informatico, esprimeva anche la voglia di ripartire del gruppo.

Ospitato dal provider gratuito netsons e basato sul CMS Xoops, in pochi mesi Reset è divenuto un blog di rilevanza nazionale, avvalorato dalla collaborazione di decine e decine di bloggers liberi da ogni angolo del Paese. Pur senza alcuna periodicità nè alcuna pretesa di professionalità, ma solo in risposta allo spirito dell’articolo 21 della Costituzione Italiana che garantisce la libertà di espressione ad ogni cittadino della Repubblica, Reset ha continuato a fornire interessanti spunti di dibattito secondo differenti punti di vista, sempre con il massimo rispetto delle varietà di opinione, della società, dell’individuo e senza mai apporre censure (che tuttavia restano giustamente previste qualora si violasse il rispetto e la dignità altrui).

Dopo undici mesi, oltre mille articoli e oltre un centinaio di autori iscritti, è partita quindi la seconda versione, basata sul CMS open source WordPress, con il meglio che si possa avere in termini di blogging.

Se non è chiaro qualche aspetto tecnico puoi consultare le FAQ presenti nella pagina-guida oppure puoi sempre scriverci, mentre non dimenticare che esiste anche il Bar degli Autori di Reset Italia (un Gruppo di Discussione di Google) a cui puoi accedere liberamente e puoi iscriverti per conoscere meglio gli altri autori.

19.3.08

11/9: incredibili coincidenze con il numero undici


Teorie del complotto, misteri e censure sono pezzi forti di di questo blog. Ora vi propongo qualcosa di sorprendente che ho ricevuto via e-mail.


"New York City" ha 11 lettere.

"Afghanistan" ha 11 lettere

"Ramsin Yuseb" (il nome del terrorista che minacciò di distruggere le Torri Gemelle nel 1993) ha 11 lettere.

"George W Bush" ha 11 lettere. Questo può essere pura coincidenza, però ora la cosa si fa più interessante

New York è lo stato numero 11.

Il primo aereo che si schiantò contro le Torri Gemelle fu il volo numero 11.

Il volo numero 11 aveva 92 passeggeri. 9 +2 = 11.

Anche il volo numero 77 si schiantò contro le T Gemelle, e portava a bordo 65 passeggeri. 6+5 = 11.

La tragedia accadde l' 11 Settembre, o meglio: 9/11. 9+1+1=11.

Il giorno è uguale al numero di emergenza della polizia negli Stati Uniti 911. 9+1+1=11.

Pura coincidenza? Continua a leggere...

Il numero totale di vittime in tutti gli aerei fu di 254. 2+5+4= 11.

L'11 Settembre è il giorno 254 del calendario. Di nuovo 2+5+4=11.

Le esplosioni di Madrid accaddero il giorno 3/11/2004. 3+1+1+2+4= 11.

La tragedia di Madrid accadde 911 giorni dopo l' incidente delle Torri Gemelle 9+1+1=11.

Ora la cosa si fa più misteriosa...

Uno dei simboli più conosciuti degli Stati Uniti, dopo le stelle e le strisce, è l' Aquila.

La seguente strofa è tratta dal Corano, il libro sacro Islamico 'Perchè è stato scritto che il figlio dell' Arabia sveglierà una terribile Aquila. La forza dell' Aquila si sentirá in tutte le terre di Allah, mentre alcune persone tremeranno di disperazione però in fondo si rallegreranno: perchè la forza dell' Aquila pulirá le terre di Allah e ci sarà pace .'

Questa strofa è la numero 9.11 del Corano.

ORA VIENE LA COSA PIU' SCONVOLGENTE:

Apri Microsoft Word e...

Scrivi maiuscolo Q33 NY . Questo è il numero di volo del primo aereo che si schiantó contro le Torri Gemelle *.

Cambia la dimensione del carattere a 48.

Cambia il carattere a WINGDINGS 1

Visto?

* si narra sia un fake [v. link a wikipedia in commento]

17.3.08

LecceLive, la community più cool per Lecce e il Salento


LecceLive è anche tua!
0832.tv presenta LecceLive, la community più cool del Salento!

Non perdere tempo, iscriviti gratis a Lecce Live e passaparola.

per ricordare quei grandissimi figli di troia...


...quelli che salgono su 'a palazzo' e buttano giù gli alberi.

[ parco sempione | elio e le storie tese | 2008 ]

14.3.08

addicted by a fucking idea called religion


israeli out of palestine now!

11.3.08

perché al solito la vera sinistra si presenta iperframmentata?


a dispetto dello storico slogan in italia sono esperti in separazioni molecolari. peccato.
sinistra critica
partito comunista dei lavoratori
la sinistra l'arcobaleno [prc + pdci + sd + verdi]
partito comunista marxista-leninista
lotta comunista [per scelta non si presenta mai a nessuna competizione elettorale]

e non si offendano le altre decine di partiti comunisti di terra italiota sfuggiti all'elenco

10.3.08

papa zapatero

9.3.08

the wall



Approfitto per segnalare un convegno in programma venerdì 4 aprile 2008 alle 9.00 presso il Rettorato dell'Università del Salento [Lecce]: Internazionalizzazione. Opportunità e rischi per le imprese e per i territori

7.3.08

lievitamento....




leggi bene, dice proprio ...like me! :P

6.3.08

il curriculum vitae italiano


preziosi suggerimenti per redigere un curriculum vincente!
[ grazie donato, ammetti che è il tuo! :P ]

2.3.08

io scriverò

29.2.08

hidden sunrise on wise bread

wise bread
thanks to Nora for publishing 'hidden sunrise' on wise bread, her top class personal finance and frugal living e-zine.


The Cure - Pictures of you

27.2.08

immobile con le ali


grazie a margherita.

20.2.08

se lo stato italiano non finanziasse la chiesa cattolica pagheremmo almeno la metà delle tasse



Petizione per l'abolizione della devoluzione dell'otto per mille dell'intero gettito fiscale IRPEF dallo Stato, alla Chiesa cattolica o ad altre confessioni religiose.
Promossa da Reset e altri siti.

free pdf to doc converter


chemical brothers - believe

How to edit PDF files without purchasing an expensive PDF editor? How to extract text/images from PDF files? What you need is a PDF to Word Converter.
Free PDF to Word Doc Converter is such a desktop document conversion tool to convert Adobe PDF file to Mcirosoft Word Doc file - and it's totally for FREE!
The program can extract text, images, shapes from PDF file to Word Doc file and preserve the layout. It can convert all the pages, or any pages range of the PDF file.
And it is a standalone program - you can convert PDF to Word Doc without Adobe Acrobat Reader or Microsoft Word installed!
download it here

17.2.08

lo standard non esiste



Voleva creare un partito. Un partito puro, adatto a tutti, innanzitutto alle sue idee, pure, ma anche alla causa comune, almeno quella della maggioranza che gli avrebbe consentito di governare con un largo consenso. Questo sarebbe significato diventare famoso, ricco e stimato. Bella cosa. Eppure si rese conto presto, dopo… non dico dopo cosa, che lo standard non esiste.

Così il partito se mai fosse nato sarebbe stato parziale. Brutta cosa, ma un male minore. Brutta cosa davvero, ma sempre un male minore. Sempre peggio ma sempre minore e comunque un male.

Pensava a quegli occhi così particolari, belli. E il resto un po’ insipido – e qui partì un sorriso molto british. Mentre lo aspettava qualcosa di abominevole pensò… quegli occhi rispecchiano l’intelligenza paventata da pochi gesti, da uno stile molto particolare, curato anche se apparentemente sciatto. Le referenze erano più che buone. E il resto? Magari quegli occhi mi dicessero del suo alito, dei suoi silenzi (o no) nelle ore notturne, della sua tenerezza o della sua falsità, ben celata se esiste.

Tornò a pensare al partito… anzi no, si poteva rimandare. Così uscì, sperando di mettere un’ipoteca su un rapporto sessuale futuro. Old style in quanto a gusti. Da camuffare bene visto che, nonostante la sua assenza dalle scene, la fama lentamente cresceva… insomma, la platea non avrebbe capito le ragioni di quell’old style. Ragioni proletarie insomma…
[08-05-06]

14.2.08

paranoid android



a volte temo che google si faccia consigliare dai comunicatori pagati da silvio burlasquoni per le sue campagne da cialtroni. il livello del discorso della brambilla non differisce da un dialogo del genere:

- what for dinner?
- pizza?
- pizza sound good!
- great

o forse sono un eterno rappresentante della minoranza [per citare moretti di caro diario] che non si arrende che vede la maggioranza perennemente in torto. sarà anche per questo che non ho mai creduto nella democrazia.

mi aspettavo qualcosa di più dal gphone [che invero ad oggi non esiste, se non come lancio d'agenzia per incrementare gli accessi - dunque gli introiti pubblicitari - di e-magazine poco seri]. esiste android. un sacco di applicazioni che temo non utilizzerà nessuno, perché in fin dei conti occorre fare i conti con le tariffe dei cravattari nazionalpopolari [leggi vodafone, wind, tim e tre più i nuovi operatori virtuali come poste, coop e carrefour].
google ha lanciato una piattaforma, android, implementabile su molti modelli di telefonia mobile. ma come diceva lubrano, la domanda sorge spontanea: che me ne faccio di questi servizi quando il costo di accessibilità alla rete è straordinariamente caro? google farebbe bene a promuoversi su capital. inoltre, che me ne faccio di un cell così quando posso usufruire degli stessi servizi con un palmare? infine: chi vive h24 online come il sottoscritto, ha davvero tutta questa voglia di essere connesso anche lontano dal posto di lavoro? si dice che questi dispositivi siano utili in viaggio, ma in viaggio la realtà è che le coperture sono scarse [prendiamo i treni, ma anche le autostrade, dove l'umts spesso è un miraggio]. nei nonluoghi di sosta prolungata, ai costosi access point wifi preferisco una buona lettura su cartaceo. mac e google in fatto di telefonia mobile si stanno arrampicando sugli specchi. sarà anche per questo che micro$oft e yahoo! non li seguono a ruota [ok sarà anche perché queste ultime sono obiettivamente compagnie inferiori, ma avrebbero potuto provarci almeno con una marketta d'agenzia].

video captato su distrazioni sonore

11.2.08

lu giovanninu rambu e li cuccetti


il doppiaggio di rambo in dialetto salentino

10.2.08

camden fire



camden lock - photo by paolo margari 2007my friend tanya told me about camden market fire through facebook right when it was happening. i couldn't believe. camden is one of the place i like most in london, despite i can't suffer such busy touristic markets. camden was still unique.
hopefully it'll keep its spirit after it'll be requalified.

camden market
supermarket in camden
camden
camden town
kentish town road
furniture in camden

18.1.08

if flickr would pay as much as adsense...





visits don't always match with profits, unfortunately. it's better to listen to louis armstrong and forget about that.

17.1.08

Italia peggio di Uganda, Albania e Mongolia in fatto di libertà economiche

Il ministro per le attività produttive Bersani ha gettato la spugna: al quotidiano “La Repubblica” ha affermato senza mezzi termini: ”Ci sono stati troppi scandali con i fondi europei, meglio restituirli che sprecarli”. Bersani ha anche fornito le cifre del fallimento degli aiuti al meridione. “Negli ultimi sei anni al Sud - ha aggiunto - sono arrivati 50 miliardi di euro attraverso i fondi straordinari, per metà europei. Una montagna di quattrini che è corsa via come un fiume in piena”. Se ne parla su Italian Innovation.
Intanto l'Italia è 64° al mondo nella classifica stilata in base alle libertà economiche che analizza 157 paesi ed è curata dal Wall Street Journal. Ha perso 3 posizioni rispetto allo scorso anno, ora va peggio di Uganda (52°), Albania (60°) e Mongolia (63°). Al primo posto, paradossalmente, un paese legato indissolubilmente allo stato che, in fatto di diritti civili, naviga molto male: Hong Kong (Cina), seguito da Singapore dove la legge resta altrettanto dura (evidentemente non per chi deve investire). Al terzo posto un paese UE, la dinamica Irlanda, seguita da Australia e dagli Stati Uniti. L'altro paese europeo nella top ten è il Regno Unito. Ultimo posto per la Corea del Nord.

14.1.08

altra generazione, altro paese, altra politica, altre velocità



Pioverà sul bagnato anche a Chavland. Al numero 10 di Downing Street prendono la connettività a internet molto seriamente. Secondo molti politici inglesi, infatti, senza accesso alla rete non potrà esservi una vera educazione alla società della conoscenza - anche perché non si potrebbe accedere ai contenuti di 0832.tv - e al contrario di certi paesi mediterranei nel Regno Unito i rappresentanti del popolo sono spesso vincolati alle promesse che fanno, ragion per cui si prospetta, sul medio termine, l'estensione della connettività domestica a tutti gli studenti delle scuole superiori del Regno che ancora ne siano sprovvisti. Di questo ne parla il sempre ottimo punto-informatico.


voglio bestemmiare: dico che i nouvelle vague fanno anche meglio dei maestri, a volte. naturalmente scherzo, però con certe esecuzioni meritano un plauso in oro zecchino [o in gettoni d'oro, vedremo cos'è rimasto in bottega].

10.1.08

abbagli architettonici


[questo concerto dei led zeppelin ha la mia età]

Giorgio Napolitano, presidente della repubblica italiana, anche a fine anno invitava a guardare al futuro pensando al glorioso passato italiano, fatto di arte e anche una generosa dose di autoreferenzialità [invero quanto resta a chi ancora gode dell'orgoglio nazionale]. Gio Ponti è stato indubbiamente una figura di primo piano nell'architettura mondiale moderna, eppure, da buon italiano, non mancava di pensarla come Napolitano, sebbene decenni prima, nelle affermazioni che seguono, spesso e volentieri un elogio ad una professione che oggi, purtroppo, si rende in molti casi artefice di scempi estetici non indifferenti. Se gli architetti facessero solo case e i pianificatori solo strade... e i cittadini le città, forse vivremmo meglio. Purtroppo fanno tutto gli ingegneri su volontà imprenditoriale e approvazione politica.
Così vien da chiedersi: immondizia, degrado, traffico, inquinamento, abusivismo e quant'altro ha reso il passato italiano una chimera [a patto che sia mai stato quanto decantato] è solo colpa della modernità fatta di quattro quadrati? (TRA PARENTESI UNA POSSIBILE RISPOSTA E QUALCHE INTERROGATIVO)

# Non è il cemento, non è il legno, non è la pietra, non è l'acciaio, non è il vetro l'elemento più resistente. Il materiale più resistente nell'edilizia è l'arte (E LE MAZZETTE)

# Guai alla macchina che confessa la fatica del proprio lavoro; anche nelle macchine, come negli uomini, noi apprezziamo l'ermeticità dell'organismo, l'abilità del lavoro, l'eleganza dello sforzo (E LA CRUDELTA')

# L'Italia l'han fatta metà Iddio e metà gli Architetti (E I RISULTATI OGGI SI VEDONO)

# L'architettura è un cristallo (DIFATTI E' MOLTO FRAGILE)

# Meravigliosa ventura quella degli architetti, concessa da Dio: costruire la Sua casa e costruire per gli uomini, nella Sua ispirazione, la loro casa, il tempio della famiglia (ANCHE I CAMPI ROM?)

# Amate l'architettura perché siete italiani, o perché siete in Italia; essa non è una vocazione dei soli italiani, ma è una vocazione degli italiani (PURCHE' ISCRITTI ALL'ORDINE)

# Dove c'è architettura c'è Italia. Essere conservatori italiani in architettura significa solo conservare l'antica energia italiana di trasformarsi continuamente (IN RIFIUTI)

# Modernità non consiste nell'adottare quattro mobili quadrati (NEPPURE DUE SFERICI)

giò ponti resta un grande. chi lo elogia acriticamente dovrebbe ricredersi.

7.1.08

trasforma windows vista in leopard di macintosh con my exposè


ok, forse il titolo è esagerato, ma l'applicazione che vi propongo a detta di molti è utilissimae riproduce perfettamente una delle caratteristiche grafiche più note di macintosh, presente in tiger e, ovviamente, riprodotto nel nuovo os leopard. peccato che microsoft non lo renda disponibile di default.
con un semplice tocco [di default basta posizionare il puntatore del mouse in alto a sinistra] è possibile infatti visualizzare il contenuto di tutte le finestre aperte. indispensabile quando si opera con più finestre contemporaneamente.
è possibile effettuare il download di my exposè da qui [disponibile sia binario che sorgente].

4.1.08

the funniest internet banner


click his ass and see what happen...

2.1.08

Installare ArcGIS su Windows Vista - risoluzione dei problemi

Installare ArcGIS su Windows Vista può risultare problematico.
Innanzitutto è necessario avere un gestore di licenze (License Manager) compatibile. Il flexnet manager si può scaricare dal sito www.macrovision.com
Inoltre per alcuni processori è necessario disattivare la funzione DEP (Disabling Data Execution Prevention), che sarà possibile riattivare subito dopo aver completato l'installazione del software (in ogni caso è necessario riavviare la macchina per rendere effettive le modifiche alla modalità di avvio). Mentre sui sistemi XP era possibile fare questo modificando una variabile contenuta nel file boot.ini (per l'esattezza si trattava di impostare /Noexecute=AlwaysOff) su Vista si deve intervenire mediante il file bcdedit da avviare con la riga di comando DOS. La sintassi per la disattivazione del DEP è: bcdedit /set nx alwaysoff. Una volta installato ArcGIS si potrà poi reimpostare la modalità sicura mediante il comando: bcdedit /set nx optin. Buona fortuna.