articles on reset ][ photos ][ music ][ facebook
paolo's most interesting photos
www.paolomargari.it

18.1.08

if flickr would pay as much as adsense...





visits don't always match with profits, unfortunately. it's better to listen to louis armstrong and forget about that.

17.1.08

Italia peggio di Uganda, Albania e Mongolia in fatto di libertà economiche

Il ministro per le attività produttive Bersani ha gettato la spugna: al quotidiano “La Repubblica” ha affermato senza mezzi termini: ”Ci sono stati troppi scandali con i fondi europei, meglio restituirli che sprecarli”. Bersani ha anche fornito le cifre del fallimento degli aiuti al meridione. “Negli ultimi sei anni al Sud - ha aggiunto - sono arrivati 50 miliardi di euro attraverso i fondi straordinari, per metà europei. Una montagna di quattrini che è corsa via come un fiume in piena”. Se ne parla su Italian Innovation.
Intanto l'Italia è 64° al mondo nella classifica stilata in base alle libertà economiche che analizza 157 paesi ed è curata dal Wall Street Journal. Ha perso 3 posizioni rispetto allo scorso anno, ora va peggio di Uganda (52°), Albania (60°) e Mongolia (63°). Al primo posto, paradossalmente, un paese legato indissolubilmente allo stato che, in fatto di diritti civili, naviga molto male: Hong Kong (Cina), seguito da Singapore dove la legge resta altrettanto dura (evidentemente non per chi deve investire). Al terzo posto un paese UE, la dinamica Irlanda, seguita da Australia e dagli Stati Uniti. L'altro paese europeo nella top ten è il Regno Unito. Ultimo posto per la Corea del Nord.

14.1.08

altra generazione, altro paese, altra politica, altre velocità



Pioverà sul bagnato anche a Chavland. Al numero 10 di Downing Street prendono la connettività a internet molto seriamente. Secondo molti politici inglesi, infatti, senza accesso alla rete non potrà esservi una vera educazione alla società della conoscenza - anche perché non si potrebbe accedere ai contenuti di 0832.tv - e al contrario di certi paesi mediterranei nel Regno Unito i rappresentanti del popolo sono spesso vincolati alle promesse che fanno, ragion per cui si prospetta, sul medio termine, l'estensione della connettività domestica a tutti gli studenti delle scuole superiori del Regno che ancora ne siano sprovvisti. Di questo ne parla il sempre ottimo punto-informatico.


voglio bestemmiare: dico che i nouvelle vague fanno anche meglio dei maestri, a volte. naturalmente scherzo, però con certe esecuzioni meritano un plauso in oro zecchino [o in gettoni d'oro, vedremo cos'è rimasto in bottega].

10.1.08

abbagli architettonici


[questo concerto dei led zeppelin ha la mia età]

Giorgio Napolitano, presidente della repubblica italiana, anche a fine anno invitava a guardare al futuro pensando al glorioso passato italiano, fatto di arte e anche una generosa dose di autoreferenzialità [invero quanto resta a chi ancora gode dell'orgoglio nazionale]. Gio Ponti è stato indubbiamente una figura di primo piano nell'architettura mondiale moderna, eppure, da buon italiano, non mancava di pensarla come Napolitano, sebbene decenni prima, nelle affermazioni che seguono, spesso e volentieri un elogio ad una professione che oggi, purtroppo, si rende in molti casi artefice di scempi estetici non indifferenti. Se gli architetti facessero solo case e i pianificatori solo strade... e i cittadini le città, forse vivremmo meglio. Purtroppo fanno tutto gli ingegneri su volontà imprenditoriale e approvazione politica.
Così vien da chiedersi: immondizia, degrado, traffico, inquinamento, abusivismo e quant'altro ha reso il passato italiano una chimera [a patto che sia mai stato quanto decantato] è solo colpa della modernità fatta di quattro quadrati? (TRA PARENTESI UNA POSSIBILE RISPOSTA E QUALCHE INTERROGATIVO)

# Non è il cemento, non è il legno, non è la pietra, non è l'acciaio, non è il vetro l'elemento più resistente. Il materiale più resistente nell'edilizia è l'arte (E LE MAZZETTE)

# Guai alla macchina che confessa la fatica del proprio lavoro; anche nelle macchine, come negli uomini, noi apprezziamo l'ermeticità dell'organismo, l'abilità del lavoro, l'eleganza dello sforzo (E LA CRUDELTA')

# L'Italia l'han fatta metà Iddio e metà gli Architetti (E I RISULTATI OGGI SI VEDONO)

# L'architettura è un cristallo (DIFATTI E' MOLTO FRAGILE)

# Meravigliosa ventura quella degli architetti, concessa da Dio: costruire la Sua casa e costruire per gli uomini, nella Sua ispirazione, la loro casa, il tempio della famiglia (ANCHE I CAMPI ROM?)

# Amate l'architettura perché siete italiani, o perché siete in Italia; essa non è una vocazione dei soli italiani, ma è una vocazione degli italiani (PURCHE' ISCRITTI ALL'ORDINE)

# Dove c'è architettura c'è Italia. Essere conservatori italiani in architettura significa solo conservare l'antica energia italiana di trasformarsi continuamente (IN RIFIUTI)

# Modernità non consiste nell'adottare quattro mobili quadrati (NEPPURE DUE SFERICI)

giò ponti resta un grande. chi lo elogia acriticamente dovrebbe ricredersi.

7.1.08

trasforma windows vista in leopard di macintosh con my exposè


ok, forse il titolo è esagerato, ma l'applicazione che vi propongo a detta di molti è utilissimae riproduce perfettamente una delle caratteristiche grafiche più note di macintosh, presente in tiger e, ovviamente, riprodotto nel nuovo os leopard. peccato che microsoft non lo renda disponibile di default.
con un semplice tocco [di default basta posizionare il puntatore del mouse in alto a sinistra] è possibile infatti visualizzare il contenuto di tutte le finestre aperte. indispensabile quando si opera con più finestre contemporaneamente.
è possibile effettuare il download di my exposè da qui [disponibile sia binario che sorgente].

4.1.08

the funniest internet banner


click his ass and see what happen...

2.1.08

Installare ArcGIS su Windows Vista - risoluzione dei problemi

Installare ArcGIS su Windows Vista può risultare problematico.
Innanzitutto è necessario avere un gestore di licenze (License Manager) compatibile. Il flexnet manager si può scaricare dal sito www.macrovision.com
Inoltre per alcuni processori è necessario disattivare la funzione DEP (Disabling Data Execution Prevention), che sarà possibile riattivare subito dopo aver completato l'installazione del software (in ogni caso è necessario riavviare la macchina per rendere effettive le modifiche alla modalità di avvio). Mentre sui sistemi XP era possibile fare questo modificando una variabile contenuta nel file boot.ini (per l'esattezza si trattava di impostare /Noexecute=AlwaysOff) su Vista si deve intervenire mediante il file bcdedit da avviare con la riga di comando DOS. La sintassi per la disattivazione del DEP è: bcdedit /set nx alwaysoff. Una volta installato ArcGIS si potrà poi reimpostare la modalità sicura mediante il comando: bcdedit /set nx optin. Buona fortuna.