articles on reset ][ photos ][ music ][ facebook
paolo's most interesting photos
www.paolomargari.it

29.2.08

hidden sunrise on wise bread

wise bread
thanks to Nora for publishing 'hidden sunrise' on wise bread, her top class personal finance and frugal living e-zine.


The Cure - Pictures of you

27.2.08

immobile con le ali


grazie a margherita.

20.2.08

se lo stato italiano non finanziasse la chiesa cattolica pagheremmo almeno la metà delle tasse



Petizione per l'abolizione della devoluzione dell'otto per mille dell'intero gettito fiscale IRPEF dallo Stato, alla Chiesa cattolica o ad altre confessioni religiose.
Promossa da Reset e altri siti.

free pdf to doc converter


chemical brothers - believe

How to edit PDF files without purchasing an expensive PDF editor? How to extract text/images from PDF files? What you need is a PDF to Word Converter.
Free PDF to Word Doc Converter is such a desktop document conversion tool to convert Adobe PDF file to Mcirosoft Word Doc file - and it's totally for FREE!
The program can extract text, images, shapes from PDF file to Word Doc file and preserve the layout. It can convert all the pages, or any pages range of the PDF file.
And it is a standalone program - you can convert PDF to Word Doc without Adobe Acrobat Reader or Microsoft Word installed!
download it here

17.2.08

lo standard non esiste



Voleva creare un partito. Un partito puro, adatto a tutti, innanzitutto alle sue idee, pure, ma anche alla causa comune, almeno quella della maggioranza che gli avrebbe consentito di governare con un largo consenso. Questo sarebbe significato diventare famoso, ricco e stimato. Bella cosa. Eppure si rese conto presto, dopo… non dico dopo cosa, che lo standard non esiste.

Così il partito se mai fosse nato sarebbe stato parziale. Brutta cosa, ma un male minore. Brutta cosa davvero, ma sempre un male minore. Sempre peggio ma sempre minore e comunque un male.

Pensava a quegli occhi così particolari, belli. E il resto un po’ insipido – e qui partì un sorriso molto british. Mentre lo aspettava qualcosa di abominevole pensò… quegli occhi rispecchiano l’intelligenza paventata da pochi gesti, da uno stile molto particolare, curato anche se apparentemente sciatto. Le referenze erano più che buone. E il resto? Magari quegli occhi mi dicessero del suo alito, dei suoi silenzi (o no) nelle ore notturne, della sua tenerezza o della sua falsità, ben celata se esiste.

Tornò a pensare al partito… anzi no, si poteva rimandare. Così uscì, sperando di mettere un’ipoteca su un rapporto sessuale futuro. Old style in quanto a gusti. Da camuffare bene visto che, nonostante la sua assenza dalle scene, la fama lentamente cresceva… insomma, la platea non avrebbe capito le ragioni di quell’old style. Ragioni proletarie insomma…
[08-05-06]

14.2.08

paranoid android



a volte temo che google si faccia consigliare dai comunicatori pagati da silvio burlasquoni per le sue campagne da cialtroni. il livello del discorso della brambilla non differisce da un dialogo del genere:

- what for dinner?
- pizza?
- pizza sound good!
- great

o forse sono un eterno rappresentante della minoranza [per citare moretti di caro diario] che non si arrende che vede la maggioranza perennemente in torto. sarà anche per questo che non ho mai creduto nella democrazia.

mi aspettavo qualcosa di più dal gphone [che invero ad oggi non esiste, se non come lancio d'agenzia per incrementare gli accessi - dunque gli introiti pubblicitari - di e-magazine poco seri]. esiste android. un sacco di applicazioni che temo non utilizzerà nessuno, perché in fin dei conti occorre fare i conti con le tariffe dei cravattari nazionalpopolari [leggi vodafone, wind, tim e tre più i nuovi operatori virtuali come poste, coop e carrefour].
google ha lanciato una piattaforma, android, implementabile su molti modelli di telefonia mobile. ma come diceva lubrano, la domanda sorge spontanea: che me ne faccio di questi servizi quando il costo di accessibilità alla rete è straordinariamente caro? google farebbe bene a promuoversi su capital. inoltre, che me ne faccio di un cell così quando posso usufruire degli stessi servizi con un palmare? infine: chi vive h24 online come il sottoscritto, ha davvero tutta questa voglia di essere connesso anche lontano dal posto di lavoro? si dice che questi dispositivi siano utili in viaggio, ma in viaggio la realtà è che le coperture sono scarse [prendiamo i treni, ma anche le autostrade, dove l'umts spesso è un miraggio]. nei nonluoghi di sosta prolungata, ai costosi access point wifi preferisco una buona lettura su cartaceo. mac e google in fatto di telefonia mobile si stanno arrampicando sugli specchi. sarà anche per questo che micro$oft e yahoo! non li seguono a ruota [ok sarà anche perché queste ultime sono obiettivamente compagnie inferiori, ma avrebbero potuto provarci almeno con una marketta d'agenzia].

video captato su distrazioni sonore

11.2.08

lu giovanninu rambu e li cuccetti


il doppiaggio di rambo in dialetto salentino

10.2.08

camden fire



camden lock - photo by paolo margari 2007my friend tanya told me about camden market fire through facebook right when it was happening. i couldn't believe. camden is one of the place i like most in london, despite i can't suffer such busy touristic markets. camden was still unique.
hopefully it'll keep its spirit after it'll be requalified.

camden market
supermarket in camden
camden
camden town
kentish town road
furniture in camden