articles on reset ][ photos ][ music ][ facebook
paolo's most interesting photos
www.paolomargari.it

14.2.08

paranoid android



a volte temo che google si faccia consigliare dai comunicatori pagati da silvio burlasquoni per le sue campagne da cialtroni. il livello del discorso della brambilla non differisce da un dialogo del genere:

- what for dinner?
- pizza?
- pizza sound good!
- great

o forse sono un eterno rappresentante della minoranza [per citare moretti di caro diario] che non si arrende che vede la maggioranza perennemente in torto. sarà anche per questo che non ho mai creduto nella democrazia.

mi aspettavo qualcosa di più dal gphone [che invero ad oggi non esiste, se non come lancio d'agenzia per incrementare gli accessi - dunque gli introiti pubblicitari - di e-magazine poco seri]. esiste android. un sacco di applicazioni che temo non utilizzerà nessuno, perché in fin dei conti occorre fare i conti con le tariffe dei cravattari nazionalpopolari [leggi vodafone, wind, tim e tre più i nuovi operatori virtuali come poste, coop e carrefour].
google ha lanciato una piattaforma, android, implementabile su molti modelli di telefonia mobile. ma come diceva lubrano, la domanda sorge spontanea: che me ne faccio di questi servizi quando il costo di accessibilità alla rete è straordinariamente caro? google farebbe bene a promuoversi su capital. inoltre, che me ne faccio di un cell così quando posso usufruire degli stessi servizi con un palmare? infine: chi vive h24 online come il sottoscritto, ha davvero tutta questa voglia di essere connesso anche lontano dal posto di lavoro? si dice che questi dispositivi siano utili in viaggio, ma in viaggio la realtà è che le coperture sono scarse [prendiamo i treni, ma anche le autostrade, dove l'umts spesso è un miraggio]. nei nonluoghi di sosta prolungata, ai costosi access point wifi preferisco una buona lettura su cartaceo. mac e google in fatto di telefonia mobile si stanno arrampicando sugli specchi. sarà anche per questo che micro$oft e yahoo! non li seguono a ruota [ok sarà anche perché queste ultime sono obiettivamente compagnie inferiori, ma avrebbero potuto provarci almeno con una marketta d'agenzia].

video captato su distrazioni sonore

No comments: